La Comunita’ Residenziale

Le fasi del Programma:

 

  • Orientamento:

La fase dell’orientamento ha una durata media di circa un mese dopo di che il ragazzo inoltra all’èquipe la richiesta di intraprendere il cammino comunitario. In questo periodo di orientamento egli viene affidato ad un operatore che ne osserva il comportamento e attraverso colloqui quotidiani, lo aiuta ad inserirsi nel processo comunitario (ergoterapia, tempi comunitari, assemblee socioterapiche, gruppi di confronto, sport, ecc.) ed a esplorare la propria motivazione al cambiamento.

Obiettivo di questa fase è quello di conoscersi a vicenda, capire il processo comunitario, stabilire un’alleanza.

  • La Prima Fase:

Nella prima fase del percorso terapeutico il ragazzo entra nei gruppi di psicoterapia viene inserito nelle attività ergoterapiche con l’affidamento di compiti guidati.

Sotto il profilo psicodinamico l’obiettivo di questa fase è quello di promuovere l’adattamento positivo alla realtà e il raggiungimento di cambiamenti di tipo comportamentali.

  • La Seconda Fase:

La seconda fase, si caratterizza dal punto di vista comportamentale con l’affidamento di responsabilità all’interno di vari settori ed attività comunitarie (pulizie, cucina, restauro, altre attività di lavoro) ecc.

In tale fase, inoltre, è prevista la prima verifica a casa; il ragazzo ogni due mesi esce dalla comunità e co­mincia a sperimentare il proprio cammino te­ra­peutico.

  • La Terza Fase:

La terza fase è strutturata, come le altre, in un arco di tempo di sei mesi.

Il ragazzo, in questo periodo, assume il ruolo di supervisore delle varie attività comunitarie. Viene inserito in un ruolo di responsabilità sia nei confronti delle attività o delle cose, sia nei confronti dei propri compagni. Infatti il suo compito è quello di super­visionare sia le attività che le modalità compor­tamentali dei compagni. Ad esempio, nel caso che ci siano le stanze in disordine, egli confronta il responsabile su quanto accade e si prende cura anche di capire perché è accaduto, cercando una soluzione laddove sia necessaria.